Foggia, Floriano: "Sono contento di essere tornato"

Roberto Floriano
Roberto Floriano
- 48782 letture

Ha parlato nell'odierna conferenza stampa l'attaccante del Foggia, Roberto Floriano. Ecco le sue dichiarazioni:

ATTACCAMENTO ALLA MAGLIA - "Ci tengo alla maglia del Foggia e lo avevo dimostrato anche quando sono andato via, perchè sono andato via con molti dispiaceri, c'era una situazione particolare. Sono contento di essere tornato e di aver dato un contributo importante in queste due partite, spero di continuare così".

IMPORTANZA NELLA SQUADRA - "La società mi ha dimostrato subito fiducia rinnovandomi il contratto, il mister poi ad inizio ritiro aveva detto che mi considerava importante, poi secondo me nella vita bisogna saper lavorare in silenzio e sfruttare l'occasione quando capita. Durante gli allenamenti ho sempre cercato di far cambiare idea al mister e ognuno di noi deve fare così, sapevo di venire in una squadra dove ci sono tanti giocatori nuovi che conoscono la categoria e in una squadra che ha vinto il campionato, quindi la concorrenza è altissima".

L'IMPATTO CON LA B - "L'impatto credo che sia stato positivo, peccato per l'esordio contro il Pescara in cui sono entrato in una situazione particolare in una trasferta brutta, però contro il Carpi e il Brescia l'impatto è stato positivo, adesso bisogna solo continuare così e basta".

EMOZIONE PER IL GOL DI SABATO - "Non so descrivere l'emozione che ho provato in campo, ma riguardandolo è stato un bel gol e sono contento per la reazione che ci ha dato e per il punto che ci ha permesso di portare a casa, poi anche andare sotto la curva è bello, perchè vedere così tanti tifosi del Foggia è emozionante. È bello avere una tifoseria che ci segue sempre".

GIUDIZIO SUL CAMPIONATO - "Il campionato è molto equilibrato secondo me, lo stesso Palermo ieri ha battuto la Pro Vercelli faticando, poi ci sono Frosinone e Empoli che sono squadre forti, la classifica stessa dimostra che è un campionato equilibrato, perchè le squadre sono tutte vicine a parte le prime quattro che vogliono vincere il campionato".

LA MIGLIORE SQUADRA INCONTRATA - "Forse il Palermo nel secondo tempo, ho visto una squadra forte perchè venire a giocare in casa nostra e metterci pressione non è facile, anche perchè lo Zaccheria ci dà una spinta importante. Poi anche il Pescara contro di noi ha giocato molto bene, il Brescia che mi sembra la più organizzata di tutte. Paradossalmente il Carpi, che quando abbiamo affrontato era primo in classifica è quella che mi ha impressionato meno su alcuni dettagli, per questo siamo squadre più o meno dello stesso livello".

Giuseppe Zingrillo