Ercolanese, Prisco: "Rosso ad El Ouazni inesistente ma che reazione"

Foto Scippa A., Prisco
Foto Scippa A., Prisco
- 59270 letture

ERCOLANO (NA). Un gol inseguito da tempo e che è servito a riacciuffare il Messina, un gol che ha spezzato un incantesimo dando nuovo slancio all’attaccante Umberto Prisco: “Il gol sicuramente è importante per un attaccante, lo libera da ansie e paure. Cercavo questo gol da tempo, sono contento che sia finalmente arrivato e, soprattutto, che sia valso un punto per la squadra. È questa la cosa più importante. Domenica l’espulsione di El Ouazni era inesistente, ma abbiamo saputo reagire puntando sulla forza del collettivo. Siamo un gruppo eccezionale e non mi stancherò mai di dirlo fino alla fine del campionato. È grazie a questo che siamo riusciti a riprendere il risultato, come d’altronde abbiamo fatto anche a Vibo. Dobbiamo avere fiducia in noi stessi, nella buona squadra che siamo e continuare a lavorare, la strada è ancora lunga”.

Continuare a lavorare è proprio ciò che ha ripreso a fare oggi l’Ercolanese, dando il via ad una nuova settimana di allenamenti: agli ordini di mister Squillante, non prima di un’approfondita disamina sulla gara col Messina, i granata si sono ritrovati a lavorare in vista della seconda partita interna consecutiva. Domenica arriverà al ‘Solaro’ un’altra compagine siciliana, l’Igea Virtus di mister Raffaele. Gli allenamenti proseguiranno, secondo lo schema classico, fino a sabato fra l’impianto Micri di Volla ed il campo di casa ad Ercolano.

 

 

a cura di Antonella Scippa

La Redazione