Marco D' Ascanio: un arbitro all'inglese per Trapani-Paganese

Marco D'Ascanio  Foto Ancona Today
Marco D'Ascanio Foto Ancona Today

Marco D’Ascanio, arbitro di Trapani-Paganese, prima amante del calcio giocato, a 16 anni ricevette la proposta di un amico e, dopo un anno (2002), eccolo arbitrare Ponterosso-Palombina, gara dei Giovanissimi Provinciali. Poi pian piano la direzione di Varano-Atletico Numana (Terza Categoria). Da lì nacque la svolta che lo fece decidere di arbitrare non solo per divertimento. La scalata alle varie categorie è veloce e per il direttore di gara anconetano giunge l’esordio in Legapro nel 2016. Si tratta di un arbitro che predilige dialogare con i giocatori; un fischietto all’ inglese molto calmo che non si perde mai d’animo e sa affrontare tutte le situazioni nel migliore dei modi. Come riportano alcune cronache è nato nel mito di Collina e cresciuto nell'ammirazione di Rizzoli. Per ora il suo sogno è arbitrare una finale playoff di categoria. Nel campionato in corso ha diretto 9 partite, 3 per girone. Ha fatto registrare 28 ammonizioni, 1 doppia ammonizione, 6 espulsioni e 4 calci di rigore.

La Redazione