Sindaco: "La piazza per la festa scudetto? Fatela al depuratore"

La missiva del Comune di S. Lorenzello
La missiva del Comune di S. Lorenzello

All'inizio si pensava ad una boutade ma la notizia è, invece, vera: il comune di San Lorenzello, in provincia di Benevento, con una apposita lettera, ha negato ai tifosi della Juventus l'utilizzo della piazza principale del paese per festeggiare lo scudetto della squadra bianconera.

Proprio i colori bianconeri sarebbero il "problema": tali colori, infatti, in base a quanto scritto nella nota, non sarebbero adeguati al centro storico del piccolo comune sannita. In alternativa, sempre a quanto si legge nella missiva, il Comune mette a disposizione di chi volesse festeggiare l'area adiacente al depuratore comunale con l'avvertenza di "non mischiare il liquame buono con quello cattivo". 

Il collega Cristiano Vella, per il sito Ottopagine, ha contattato il sindaco Lavorgna, primo cittadino di San Lorenzello, che risponde così: "Chiaramente si tratta un qualcosa di non ufficiale ma di un gioco delle parti al quale si è prestata la nostra amministrazione. Credo che lo sfottòsia tutto nel calcio e non abbiamo fatto altro che regalare un sorriso alla gente. I colori? Abbiamo uno dei centri storici più caratteristi d'Italia ed il bianco ed il nero lo intristiscono: a noi piacciono colori più vivi. Abbiamo comunque messo a disposizione un'area idonea che è lo spazio adiacente al depuratore. Mi hanno chiamato in molti per confermare la veridicità della notizia ed a tutti ho spiegato che i tifosi vanno rispettati ma che il bianconero non va bene per il nostro centro. I tifosi della Juve nel nostro comune sono tanti e se non mi votassero più per questo sarebbero dolori. Ovviamente si tratta di una goliardata che ha fatto sorridere tutti e che non voleva assolutamente creare tensioni".

La Redazione