Antonio Genovese : "Pink-Roma, finale che esula da ogni pronostico"

Antonio Genovese
Antonio Genovese
- 25703 letture

Alla vigilia dell'attesissimo spareggio promozione per l'accesso in serie A tra Pink Bari e Roma calcio femminile abbiamo chiesto un parere autorevole ed obiettivo ad uno dei più esperti ed intenditori allenatori di calcio femminile della categoria.

Alla guida della Domina Neapolis nell'ultima stagione, collaboratore tecnico della Res Roma femminile in serie A per due campionati, talent scout di giovani talenti, a partire dalla sua esperienza nel settore giovanile dell'Inter, opinionista sportivo, attuale collaboratore per l'OSA FC Seattle e College Life Italia, il mister Antonio Genovese ci svela le caratteristiche delle due squadre contendenti arrivate alla finale, indicandoci anche i nominativi delle calciatrici che si sono messe in evidenza in questa stagione nella cadetteria.

1) Salve mister Genovese, domenica si gioca l’importante spareggio per decretare la squadra promossa in serie A tra la Pink Bari e la Roma calcio femminile. Chi vede favorita tra le due formazioni ?

Antonio Genovese : "Uno spareggio è come una finale ed esula da ogni pronostico. Sulla carta la Roma ha il vantaggio di avere più giocatrici di esperienza che hanno già vissuto situazioni simili...dall'altra il Bari giocherà sulle ali dell'entusiasmo per aver acciuffato in extremis lo spareggio l'ultima di campionato. Una partita da vedere".

2) Ha avuto modo di affrontare da avversario entrambe le squadre in questa stagione. Quali pensi siano i punti di forza e di debolezza delle due compagini ?

Antonio Genovese : "Due squadre che hanno chiuso il campionato con 21 vittorie su 22 partite, un po' dura trovare punti deboli... la Roma ha molte individualità che unite ad un buon collettivo ne fanno una bella squadra con l'attacco il reparto il cui arco forse ha più frecce e...tutte pericolose; il Bari dal canto suo ha giovani valide e di prospettiva che giocano da squadra, da gruppo...Aprile su tutte".

3) Da grande esperto di calcio e talent scout, ci sono state giocatrici che si sono distinte e messe in evidenza in questo campionato nel girone D di serie B ?

Antonio Genovese : "Innanzitutto la ringrazio e Sì,  ci sono giocatrici messesi in evidenza a parer mio.

Portieri: Di Cicco (Grifone), Sarnataro (Lazio), Aprile (Bari); Kaselytè (Carpisa)

Difensori: Morra (Roma), Gambarotta  (Latina); Di Marino (Carpisa)

Centrocampiste: De Biase (Carpisa), Lombardozzi e Pezzotti  (Lazio), Fiorillo e Polverino  (Domina N.), Nicosia Vinci (Roma XIV); 

Attaccanti: Proietti capocannoniere con 27 gol della Roma...messa tra gli attaccanti ma spesso mossasi come trequartista; Fortunati (Roma XIV), Dragotto (Nebrodi), D'Amico (Salento), Coletta (Lazio) e Volpe (Carpisa)".

4) Infine dopo la sua decisione di non rinnovare per la prossima stagione come allenatore della Domina Neapolis, la rivedremo presto guidare un’altra squadra ?

Antonio Genovese : "Me lo auguro vivamente, senza il campo non so stare...la squadra che mostrerà più convinzione nel volermi sarà quella che alla fine sceglierò".

La redazione bari.iamcalcio.it, ringrazia il mister Antonio Genovese per l'intervista concessa.

 

Mariano Ventrella