Stefano Nano alieno ma è festa del Cambiano contro il Pralormo

Fa festa il Cambiano.
Fa festa il Cambiano.

Pralormo (TO) Emozioni e reti in Coppa Piemonte di Prima Categoria tra l'USD Pralormo e il Cambiano Calcio. Dopo il 2-1 per i cambianesi all'andata, il ritorno si è concluso con un divertente 1-1, risultato che fa passare i biancoverdi di mister Montaperto. Da sottolineare la super rete di bomber Jonah Massera e l'eurogol di Stefano Nano

Cambiano partenza a razzo

La gara è bella fin dalle prime fasi di gioco. Il Cambiano gestisce bene la manovra, il Pralormo riparte in contropiede costruendo l'azione dalla metà campo in poi, poichè gli ospiti fanno un pressing organizzato in fase di inizio azione. Avvio sprint dei cambianesi: Massera serve Molina, botta, pallone che colpisce la parte alta della traversa. Risposta del Pralormo: contropiede velocissimo, cross in mezzo, colpisce Nano, deviazione, c'è Amarena. Poco dopo, traversone bellissimo dalla sinistra, tira Nano e grande parata di Amarena. Al 15' calcio di punizione micidiale di Massera e sfera che centra in pieno la traversa. Secondo legno per il Cambiano che continua ad attaccare. Al 20', angolo di Molina, piede di Gasaro, alto. Azione seguente: tiro ravvicinato di un indemoniato Massera, respinge prontamente Gandolfo. Il Pralormo però è vivo: super punizione da metà campo di Fabio Di Gregorio, si rifugia in corner Amarena, attento. Gli ospiti non si lasciano intimidire e al 30' aprono le marcature: cross perfetto di Gasaro, in mezzo sbuca bomber Massera che come un falco colpisce la palla e fa gol. La squadra di Marocco non demorde e va avanti nella battaglia. Angolo dalla sinistra, testa di Dellaferrera, sopra la traversa. Al 38' errore a metà campo, ne approfitta Massera, pallone a fil di palo. Prima del riposo il Cambiano vuole chiudere una volta per tutte il conto: ripartenza, palla a Gasaro, esterno destro, out.

Cuore Pralormo, resistenza Cambiano

Nel secondo tempo si assiste ad un assedio della squadra di Marocco, con gli ospiti che costruiscono una trincea difficile da espugnare. Pronti-via, subito palla gol per i pralormesi: tiro magnifico nato dalla classe di Fabio Di Gregorio e intervento strepitoso di Amarena. Poi al 8', Stefano Nano decide di "mettersi in proprio": corsa velocissima, tiro incredibile e palla sotto l'incrocio dei pali. Una rete da alieno, da impazzire. "Fenomenale..tutto questo è una follia" cantava Gianna Nannini e aveva proprio ragione. Ma Nano però non si vuole accontentare solo dei complimenti: l'attaccante ex San Giacomo ci riprova qualche minuto dopo, stavolta il suo mezzo esterno finisce fuori di una spanna.  Al 25' esce dalla tana il Cambiano con la botta centrale di Molina, respinta da Gandolfo. Alla mezz'ora, tiro al volo di Fabio Di Gregorio, fuori. Al 36' ripartenza che spezza in due la difesa ospite, Fabio Di Gregorio vede Marzullo, tiro e Musolino respinge col corpo. Da lì fino al fischio finale è una continua lotta dove c'è anche spazio, al 50', del doppio giallo a Rumiato (bomber di casa), sempre generoso.

Passa al turno successivo un Cambiano trascinato dall'opportunismo di Massera e delle parate da vero numero 1 di Amarena. Dice addio alla competizione un ottimo Pralormo. Marocco può essere soddisfatto della prestazione del carattere dei suoi bisonti.

Per una lettura più comoda e per goderti al meglio LIVE, risultati e classifiche della tua squadra, scarica la nuova App qui!

Riccardo Ganci