Reggina, ecco i primi colpi del presidente Gallo: Di Matteo e Paghera

Luca Di Matteo
Luca Di Matteo

Dall'incubo fallimento a nuove ambizioni per la stagione in corso. E' successo praticamente di tutto a Reggio Calabria tra la fine del 2018 e l'inizio del 2019. Da domani, la società amaranto passerà ufficialmente nelle mani dell'imprenditore Luca Gallo, di origini cosentine ma ormai residente a Roma da diversi anni.

Gallo, supportato dall'avvocato Iiriti, ha rilevato le quote di maggioranza del club, ha pagato gli ultimi stipendi dei calciatori che erano pronti allo sciopero, ha saldato il debito della società con l'avvocato Grassani, facendo così rientrare un'istanza di fallimento, presenterà una nuova fideiussione, scongiurando così una possibile penalizzazione in classifica, ha trovato l'accordo per far tornare la squadra ad allenarsi presso il centro sportivo Sant'Agata e ha praticamente definito i primi due acquisti della sua nuova gestione: Di Matteo e Paghera.    

Luca Di Matteo, classe 1988, è un terzino sinistro che arriva dal Lecce. Fabrizio Paghera, invece, classe 1991, è un regista di centrocampo, rimasto svincolato dopo il fallimento dell'Avellino.

A Reggio Calabria, dunque, è tutto pronto per l'inizio della presidenza Gallo. Primo impegnato ufficiale a Viterbo, il 16 gennaio, per il recupero della terza giornata del campionato di Serie C girone C.

Francesco Modaffari

Leggi altre notizie:REGGINA