LE PAGELLE - Magia Deli, ma non basta. Difesa spaesata e Kragl non va - I AM CALCIO ITALIA

LE PAGELLE - Magia Deli, ma non basta. Difesa spaesata e Kragl non va

Le pagelle di Foggia-Pescara
Le pagelle di Foggia-Pescara
FoggiaSerie B

Ancora un buon pari per il Foggia targato Padalino. Ancora un pizzico di rammarico "positivo", citando l'allenatore foggiano. Allo Zaccheria, tra Foggia e Pescara, è 1-1. Mancuso, di rigore, risponde a Deli per un pareggio che sta leggermente stretto ai padroni di casa. Forse, è il miglior Foggia del corso del mister rossonero, trame convincenti e azioni interessanti. Bene gli scambi tra Iemmello-Galano-Deli ma manca il secondo gol che avrebbe garantito i tre punti. Ci ha provato Iemmello, trovando sulla sua strada Fiorillo e il palo, non ci ha provato, invece, Kragl, sempre più assente e spento in questa nuova veste da ala "offensiva". 

Da registrare, invece, le troppe sbavature in fase di costruzione di Martinelli e il fallo, un po' troppo ingenuo, da rigore di Billong su Mancuso. Ancora una buona prestazione di Ranieri mentre la vera bella notizia di giornata è la prestazione di Busellato, che appare ritrovato dopo un intermezzo di campionato di difficile collocazione tecnico-tattica. Dopo la vittoria del Livorno contro il Cosenza, il Foggia perde una posizione di classifica ma recupera un punto sulla formazione calabrese. Sabato prossimo a Padova andrà in scena un vero e proprio scontro salvezza. Dallo stadio "Euganeo" del capoluogo veneto, passa la stagione e la salvezza del Foggia. 

Ecco le pagelle di Foggia-Pescara: 

LEALI voto 6 - Senza fare complimenti ci mette mani, faccia e corpo. Anche rischiando di travolgere gli avversari. Chiedere a Brugman. Incerto su Monachello, poi conduce senza patemi per lui e per i tifosi. SICURO

LOAICONO voto 6 - La cazzimma c'è, e si vede. La tecnica meno, ma non gliene si può fare una colpa. Anzi, molto frizzante nella prima parte di gara, rischia di trovare la via del gol ma non riesce. Soffre poco o nulla. COMPOSTO

BILLONG voto 6 - Gioca due partite. La prima eccellente, sulla via di Palermo, la seconda dopo rigore e ammonizione con il fardello psicologico dell'errore. Ammesso sia tale. Ingenuo nell'accompagnare nella caduta Mancuso e sfortunato nell'incrocio delle gambe. Rigore quanto meno dubbio, però pesa come un macigno. SFORTUNATO

MARTINELLI voto 5,5 - Quanti brividi. Fa venire la pelle d'oca ai compagni e ai tifosi perdendo più di un pallone sanguinoso. Compensa con una discreta attenzione difensiva. RIVEDIBILE

RANIERI voto 6,5 - La sua caratteristica che colpisce di più è la voglia di fare e di fare bene. Spinge sulla corsia di sinistra come un forsennato nella prima parte di gara, poi cala alla distanza. Si becca un giallo per proteste in occasione del rigore. Il ragazzo si farà, sempre di più. CERTEZZA

BUSELLATO voto 6.5 - Ma dove era finito? Due gare di buona intensità. Fa rumore la sua ottima prestazione data anche la caratura degli avversari. Sfiora il gol, ma non è tutto qui. Inserimenti, contrasti, fisicità. Tutto quello che deve fare un intermedio di centrocampo. DECISO

GRECO voto 5.5 - Dovrebbe essere il regista del Foggia, ma non riesce a salire in cattedra. Sbaglia spesso giocate elementari e con la stessa frequenza sbaglia le decisioni anche più semplici. (Agnelli s.v.).

DELI voto 7 - Assieme al ritrovato Busellato è una delle note più belle di giornata. Frizzante come ai "tempi d'oro" e pungente come sa. Il gol copertina è il coronamento di una prestazione di livello. Vero numero dieci. ILLUMINANTE (Mazzeo s.v.).

GALANO voto 6 - E' decisamente a suo agio in questa posizione però sbaglia ancora troppo per un giocatore della sua qualità. Bene l'intesa con Iemmello e Galano, da rivedere l'incisività. VOLENTEROSO (Matarese s.v.).

IEMMELLO voto 6 - Che sfida con Fiorillo. Ottimo lavoro da "boa", trova un gran palo e un grandissimo Fiorillo sulla strada del gol. A volte si assenta e potrebbe fare meglio, alla fine, però, gli manca solo il gol. STOPPATO

KRAGL voto 5 - E' un mistero. Non trova la sua precisa collocazione offensiva. Quasi un problema per il Foggia. Incredibile a dirsi ma da esterno alto va in crash e non incide praticamente mai. ASSENTE

PADALINO voto 6,5 - Mezzo punto di stima e buona volontà. Si vedono alcune trame interessanti specie tra la fine del primo tempo e l'inizio del secondo. Colpito a freddo dal rigore di Mancuso, il suo Foggia non si scompone ma la stanchezza e il calo fisico mandano in fumo i tentativi di portare a casa i tre punti. PROPOSITIVO 

Agostino Piacquadio

Leggi altre notizie:FOGGIA