Gozzano avanza, il pareggio con il Pontedera sta bene a tutti

Messias scocca la rete del vantaggio
Messias scocca la rete del vantaggio

Due squadre posizionate a centro classifica che stanno ottenendo dalla stagione più di quello che si aspettavano alla vigilia. Queste erano in avvio di gara Gozzano Città di Pontedera, che si sono affrontate nel pomeriggio al "Piola" di Vercelli per la 26° giornata di campionato. A dirla tutta le premesse non erano delle più entusiasmanti tanto che il pubblico, vuoi per l'orario di una gara infrasettimanale che ha impedito a molti di seguire le squadre, vuoi per il poco appeal che il match riservava, ha quasi disertato in toto la partita. Ne è venuto fuori il risultato più atteso alla vigilia, un pareggio che certifica l'andamento delle due squadre che perseguono la politica dei piccoli passi per completare una salvezza che è il vero obiettivo stagionale di ambedue le compagini.

La puntura di Messias Partite al piccolo trotto, Gozzano e Pontedera ci mettono qualche minuto di troppo ad entrare in clima gara ma, quando questo succede, il Gozzano è bravo a sfruttare la prima vera occasione per mettersi in luce dalle parti di Biggeri mentre i pisani ricadono nelle antiche difficoltà che hanno costretto la squadra di Maraia a dover quasi sempre rimontare nelle ultime settimane. Succede poco fino al gol del Gozzano, con il Pontedera a farsi vedere maggiormente dalle parti di Casadei: al 6' è sbilenca la conclusione su calcio piazzato di Caponi che termina lontana dai pali cusiani. Al 16' ecco la perla di Messias, che ruba la scena portando in vantaggio il Gozzano: il brasiliano si accentra partendo dal fronte destro e, giunto ai venti metri, lascia partire una conclusione che beffa un Biggeri non esente da colpe sul primo palo. Al 23' il Pontedera risponde con una giocata di Tommasini che fa perno su Emiliano per scaricare a rete un fendente che Casadei allontana con i pugni ma alla mezz'ora è il positivo Tumminelli a bruciare per l'ennesima volta l'erba sulla fascia di destra prima di guadagnare il calcio d'angolo con una conclusione che avrebbe potuto far paura al portiere toscano. 

Disattenzione costosa Il Pontedera sa che deve fare di più, molto di più, nella ripresa per recuperare lo svantaggio ma nonostante questo i pericoli per Casadei non crescono, con il portiere di casa impegnato solo nell'ordinaria amministrazione. Al 15' potrebbe essere il Gozzano a raddoppiare il proprio vantaggio quando Evan's raccoglie un rinvio corto di Biggeri, che respinge il cross tagliato di Mangraviti ostacolato da Emiliano, e lascia partire una conclusione che viene fuori troppo precisa e pulita per mettere in difficoltà la retroguardia toscana. Ma l'errore è dietro l'angolo e la difesa rossoblu è tutt'altro che irreprensibile al 18' quando sono ben in cinque a farsi beffare da una torre sporca di Pinzauti su rimessa laterale che fa carambolare il pallone sulla corsa di Caponi che si infila nella difesa di casa come un coltello rovente nel burro per siglare la rete del pareggio. Il Gozzano accusa il colpo e al 22' il Pontedera prova addirittura a ribaltare la situazione in contropiede lanciando in campo aperto Tommasini che supera di slancio Casadei, uscito dalla propria area in maniera dissennata, prima di servire Pinzauti che ha davanti solamente Gigli appostato sulla linea di porta ma l'attaccante pisano è sciagurato e conclude come peggio non avrebbe potuto. Sarebbe stata una punizione troppo pesante per un Gozzano che non ha demeritato, anche perché nell'ultimo quarto di gara non succede più niente e le due squadre possono chiudere la gara con il bottino preventivato, un punto che muove la classifica e lascia tutti più tranquilli.

GOZZANO-CITTA' DI PONTEDERA 1-1

Reti: 16' Messias (G), 18'st Caponi (C).

Gozzano (3-5-1-1): Casadei; Gigli, Emiliano, Mangraviti; Tumminelli, Messias (34'st Secondo), Grossi (12'st Graziano), Gemelli, Evan's (28'st Tordini); Palazzolo (34'st Mobilio); Rolfini (28'st Carletti). A disposizione: Viola, Manè, Petris, Romeo, Rizzo, Libertazzi, Bruschi. All.: Soda.

Città di Pontedera (3-5-2): Biggeri; Vettori (28'st Benassai), Borri, A. Benedetti; Magrini, Serena (18'st La Vigna), Caponi, Calcagni (33'st Giuliani), Masetti; Pinzauti, Tommasini (33'st R. Benedetti). A disposizione: Marinca, Fontanesi, Raimo, Marseglia, Prete. All.: Maraia.

Arbitro: Cosso di Reggio Calabria.

Note: Ammoniti Serena, A. Benedetti e Vettori, tutti del Città di Pontedera.

Carmine Calabrese

Leggi altre notizie:GOZZANO