Il Var decide tutto: Italia KO, 1-0 con l'Ucraina

Italia U20
Italia U20

Si spegne a Gydnia il sogno azzurro, l'Ucraina accede alla finale e aspetterà la vincente di Ecuador-Corea del Sud

Primo tempo piuttosto bloccato, dove equilibrio e tensione sono le protagoniste. Frazione che si caratterizza in particolare per i calci piazzati, come al 36' di Buletsa su cui Plizzari risponde attento e al 41' con Korniienko che spedisce di poco sopra la traversa. Italia solida ma che fa fatica ad attaccare lo spazio, ci riesce solo allo scadere: al 44' infatti Bellanova vede l'inserimento laterale di Frattesi che taglia lo spazio e passa in area un pallone invitante su cui manca il tap-in capitan Pinamonti.

Secondo tempo che si apre con una brutta tegola per gli azzurri: ko Frattesi, dentro Alberico con l'Italia che si schiera con il 3-4-1-2. Proprio Alberico si rende protagonista di una buona triangolazione servendo in profondità Pinamonti, l'attaccante supera il difensore ma si lascia ipnotizzare da Lunin, spegnendo un'ottima occasione. L'Ucraina sembra più stanca, l'Italia ci crede e alza il baricentro ma nel momento migliore degli azzurri ecco il vantaggio degli ucraini: al 64' il laterale Konoplia crossa dentro l'area dove sbuca dalla trequarti Buletsa che spara un destro imprendibile per Plizzari. 1-0 e l'Italia rischia di crollare, prima con Supriaha (entrato al posto Sikan) che sbaglia tutto solo allargando la sfera sul fondo e poi la traversa di Klachek al 82' su un delizioso tiro al giro.

L'Italia sembra nervosa, a tratti confusa ma ecco l'episodio tanto discusso e che farà parlare: al 92' su uno degli attacchi disperati Scamacca conquista una palla vagante, controllo di petto e ginocchio con torsione del corpo che gira e insacca il pallone nel sette. Esplode la panchina azzurra ma entra in scena il Var perchè decreta il fallo in attacco del numero 11 in quanto sembrerebbe (il condizionale è d'obbligo visto e considerato la poca chiarezza delle immagini) colpire il difensore Bondar. Gol annullato e tanto sconforto per una reazione di grande orgoglio della nostra nazionale. Ora sarà solo finale per il 3° posto.

Finale: Ucraina-Italia 1-0 (Buletsa, 65')

Michael Tassone