QE 2020 - L'Inghilterra dà spettacolo, quaterna CR7 - I AM CALCIO ITALIA

QE 2020 - L'Inghilterra dà spettacolo, quaterna CR7

Cristiano Ronaldo, l'uomo dei record
Cristiano Ronaldo, l'uomo dei record
ItaliaEuropei

Il vecchio e il nuovo, Cristiano Ronaldo e Jadon Sancho. Se bisogna estrapolare due firme dall'ultima giornata che chiude il week-end di qualificazioni ad Euro 2020, queste non possono essere che quelle del funambolico portoghese che ormai non fa altro che inseguire ed infrangere i record che lui stesso provvede a costruirsi e del nuovo che avanza in casa inglese, un classe 2000 che sta diventando ormai un punto fermo del firmamento del calcio continentale. 

Girone A

Ci pensa l'Inghilterra a fermare la corsa del Kosovo e ad interrompere una striscia positiva che vedeva la nazionale balcanica imbattuta da ben due anni. La gara del St Mary's Stadium di Southampton era sicuramente la più interessante di questa ultima giornata di sfide incrociate a livello europeo perché c'era grande curiosità di testare la forza della nazionale dei tre leoni al cospetto di un'avversaria di tutto rispetto, che occupava il secondo posto del girone. Esame superato a pieni voti per gli inglesi di Southgate anche se al Kosovo sono bastate pochi secondi per trovare la rete del vantaggio; il primo tempo britannico ha però chiarito la forza dei padroni di casa, capaci di segnare per ben cinque volte, due delle quali con la stella Sancho. Nella ripresa la reazione kosovara si è fatta sentire ma non è bastato per evitare la prima sconfitta delle qualificazioni (5-3). Sconfitta che è costata ai balcanici anche il secondo posto momentaneo del girone: la Repubblica Ceca riesce a conquistare l'intera posta in palio in Montenegro (0-3), sarà probabilmente lo scontro diretto di novembre a sancire quale potrà essere la nazionale a fregiarsi del ruolo di ancella di un'Inghilterra ormai in predicato di conquistare il primo posto del girone.

Classifica: Inghilterra 12 (4), Repubblica Ceca 9 (5), Kosovo 8 (5), Bulgaria 2 (5), Montenegro 2 (5).

Girone B

Quando Cristiano Ronaldo decide che è arrivato il momento di rubare la scena, difficile che ci sia spazio per qualcun altro. Se n'è accorta suo malgrado la Lituania che, nonostante sia stata in grado di tenere per un tempo sulla corda la nazionale lusitana, ha poi dovuto assistere allo show del più volte Pallone d'Oro che ha messo in fila quattro reti che ne hanno fatto il marcatore più prolifico delle qualificazioni europee di tutti i tempi: 93 reti totali, quota ancora ampliabile, è nuova stelletta da appuntarsi al petto sulla strada che porta il Portogallo ai prossimi europei. Che non sono ancora certi al cento per cento perché i lusitani, al secondo posto dietro l'Ucraina rimasta a riposo, devono scrollarsi di dosso l'insidiosa compagnia della Serbia che, scortata da bomber Mitrovic autore di una doppietta, evita l'ostacolo Lussemburgo (1-3) continuando a tenere aperto lo spiraglio che conduce dritto alla fase finale della competizione continentale.

Classifica: Ucraina 13 (5), Portogallo 8 (4), Serbia 7 (5), Lussemburgo 4 (5), Lituania 1 (5).

Girone H

Scivola l'Islanda in Albania e la sconfitta potrebbe risultare decisiva per i "Geyser Boys" che ora vedono allungare Francia e Turchia, che non possono considerare Andorra e Moldavia avversari credibili con cui perdere punti. Gli ottomani tirano fuori dal cilindro quattro reti in trasferta per chiudere presto una gara praticamente mai nata, i "galletti" non si impegnano neanche poi molto per rifilarne tre alla piccola Andorra salvo poi interrogarsi sul pessimo momento di forma di Griezmann, a cui manca la rete in nazionale ormai da marzo e che fallisce anche un rigore. L'Islanda sbatte invece contro l'Albania "tricolore" non solo in panchina, dove ormai da tempo staziona Edy Reja, ma anche in campo grazie ai gol del parmigiano Dermaku e dell'ormai colonna napoletana Hysaj: il finale è fatale agli isolani con i gol in rapida successione di Roshi e Cikalleshi a decretare il 4-2 finale che fa perdere agli islandesi il treno di testa.

Classifica: Francia 15, Turchia 15, Islanda 12, Albania 9, Moldavia 3, Andorra 0.

Carmine Calabrese