Lucarelli: "Il mio Catania aveva una mentalità diversa" - I AM CALCIO ITALIA

Lucarelli: "Il mio Catania aveva una mentalità diversa"

Cristiano Lucarelli
Cristiano Lucarelli
CataniaSerie C Girone C

Il problema della poca concretezza in trasferta ha sempre caratterizzato il Catania, anche in passato. Nella stagione 2017/2018, però, Cristiano Lucarelli chiamato a guidare i rossazzurri era riuscito ad invertire la tendenza. La sua squadra ha lottato per tutto il campionato, ma perse nella semifinale play off contro il Siena. Intervistato da La Gazzetta dello Sport, l'ex allenatore degli etnei ha fatto un confronto tra la sua squadra e quella guidata adesso da Camplone; ecco un estratto: "Mentalità diversa, gruppo diverso e compatto. Il mio Catania faceva della lotta e dell’agonismo, l’arma migliore. La differenza tra le due squadre sta proprio nella mentalità. Penso che questo inizio, possa essere cancellato quanto prima. Sul momento del Catania possono incidere tante cose, ma non me la sento di abbozzare giudizi. Bisognerebbe viverle le situazioni, lo spogliatoio, l’ambiente. A Catania da troppo tempo si aspetta la risalita, ma non si può rimproverare di nulla la società ed i pazienti tifosi. Le sta tentando tutte per riemergere. Se mi richiamassero da Catania? Ora volete sapere troppo...".

La Redazione

Leggi altre notizie:CATANIA Serie C Girone C