Benevento-Perugia 1-0: Inzaghi batte l'amico Oddo, decide Armenteros - I AM CALCIO ITALIA

Benevento-Perugia 1-0: Inzaghi batte l'amico Oddo, decide Armenteros

S. Armenteros, Benevento
S. Armenteros, Benevento
BeneventoSerie B

Al rientro dopo la sosta per le nazionali, si affrontano, al “Vigorito”, due delle squadre più in forma del momento: la capolista Benevento di mister Pippo Inzaghi ed il Perugia, secondo ad un punto di distanza, di mister Massimo Oddo. Nei giallorossi c’è Armenteros a fare da compagno in attacco a Massimo Coda; in difesa, al posto dello squalificato Maggio, c’è Tuia e non Gyamfi mentre Antei rileva Volta al centro. Oddo schiera tutti e tre gli ex del match, Iemmello, Di Chiara e Buonaiuto, e lancia Falcinelli dal 1’.

La partita comincia in maniera vibrante e al 7’ c’è già la prima emozione. Episodio dubbio in area umbra: Armenteros viene atterrato da Gyomber ma per il direttore di gara è tutto regolare. Nell'occasione viene allontanato il D.s. giallorosso Foggia per eccessive proteste. Al 16’ ancora giallorossi pericolosi: cross di Antei dalla destra per Viola che stacca con i tempi giusti ma non inquadra, di poco, lo specchio della porta. Il Benevento comincia a premere sull’acceleratore ed al 20’ passa meritatamente in vantaggio: cross dalla sinistra di Letizia sul secondo palo dove Insigne fa da sponda per l'accorrente Armenteros che, di prima, tocca in rete. Nulla ha potuto Vicario che pur ha provato a deviare fuori la palla. Replica del Perugia 4’ dopo con l’ex Iemmello il cui tiro dal cuore dell’area viene deviato in angolo da Caldirola. Al 28’ Coda si fa spazio di forza in area umbra ma Vicario gli si oppone in uscita bassa al momento del tiro. Ancora Coda ci prova al 40’ con una bordata dalla distanza: il tiro è potente ma centrale e Vicario respinge con i pugni. Al 45’ altro cenno di reazione del Perugia: Falzerano scatta, si incunea in area e lascia partire un rasoterra a metà tra un tiro ed un cross; Montipò è attento sul suo palo e mette in corner. La prima frazione si chiude con il Benevento in vantaggio per 1-0 sul Perugia.

La ripresa si apre con un tiro di Carraro dopo 4’: il sinistro del calciatore umbro sibila accanto al palo alla destra di Montipò ed esce sul fondo. Al 6’ il Benevento resta in 10 per l’espulsione di Tello per doppio giallo; decisione, questa, molto contestata per l’azione dalla quale è scaturita la seconda ammonizione per il colombiano: Armenteros era rimasto a terra a seguito di un contrasto fortuito, l’arbitro non ha fermato il gioco ed il centrocampista giallorosso ha ritenuto necessario commettere fallo per permettere i soccorsi al proprio compagno dolorante. Al 65’ il Benevento ha una buona occasione per chiudere il match: Insigne, su preciso assist di Coda, penetra in area ospite dalla sinistra e lascia prova a piazzarla sul secondo palo ma Vicario, con un grande intervento, sventa il pericolo. Al 77’ gran tiro di Rosi dal limite, palla indirizzata all'angolino ma Montipò, con un grande intervento, mette in angolo. All’82’ l’arbitro Marinelli ristabilisce la parità numerica: piede a martello di Carraro e rosso diretto per il calciatore del Perugia. Il direttore di gara concede ben 8’ di recupero e al 93’ è Rosi a provarci ancora con il mancino dalla distanza ma trova ancora Montipò che blocca in due tempi. Al triplice fischio, dunque, il Benevento ha la meglio sul Perugia per 1-0: la decide il gol di Armenteros nella prima frazione.

Maurizio Morante

Leggi altre notizie:BENEVENTO PERUGIA Serie B