Benevento. Inzaghi: "Contro il Crotone il pubblico sarà determinante" - I AM CALCIO ITALIA

Benevento. Inzaghi: "Contro il Crotone il pubblico sarà determinante"

Mister F. Inzaghi, Benevento
Mister F. Inzaghi, Benevento
BeneventoSerie B

Giorno di conferenza stampa per mister Pippo Inzaghi alla vigilia della super-sfida di domani contro il Crotone, una partita mai banale quella tra sanniti e pitagorici. Queste le parole del tecnico giallorosso ai media:

"Le sensazioni sono buone. I ragazzi si allenano sempre bene e siamo pronti per la grande partita di domani. Giocarcela da prima in classifica con un +4 di vantaggio ci da tanta forza pur sapendo che loro sono un'ottima squadra. Non sono d'accordo con Stroppa perché comunque vada mancherebbero ancora tante gare alla fine del campionato. Dobbiamo partire dal presupposto che fino ad ora non abbiamo fatto nulla e daremo il massimo per vincere domani. Se diamo il 100% possiamo battere chiunque, se cediamo di un centimetro sappiamo come può andare. Se daremo il massimo ed il Crotone avrà fatto meglio di noi gli faremo gli applausi.

Chi è stato maggiormente fermo per i problemi che aveva è Kragl: resta da capire se schierarlo dall'inizio o a gara in corso. Armenteros e Tuia sono recuperati: ho tempo fino a domattina per decidere. Tutti i convocati possono giocare.

Guardo poco gli avversari se non per preparare al meglio i miei ragazzi: come sempre giocheranno i calciatori più in forma. Il Crotone, l'ho sempre detto, è una delle squadre più forti del torneo e non mi meravigliano ne le statistiche ne la posizione in classifica. Sappiamo che servirà una grande squadra ma siamo attrezzati per batterli.

Secondo me ci sono almeno 6 squadre che, per qualità della rosa, possono ambire alla Serie A. Poi ci sono squadre come Perugia e Cittadella che sono sempre un pericolo. Il bello della B è che puoi perdere contro chiunque ed il torneo è molto equilibrato. Sarà ancora più bello vincere questa serie B perché credo che prepari anche molto per quanto si andrà ad affrontare nella massima serie.

Non penso che la gara si deciderà in una zona specifica del campo: credo sarà un match nel quale dovremo esaltare le nostre doti e limitare le loro. Il pubblico sarà un fattore determinante e sono felice di poter giocare questa partita tra le mura amiche.

L'importanza di Caldirola la conosciamo tutti ma per domani non voglio alibi perché siamo attrezzati per sostituire chiunque. Il centrocampo a 3 lo abbiamo provato e mi piace ma penso che domani non ci farà vincere il modulo ma l'aggressività e la voglia di far nostri i tre punti. Ho provato anche Hetemaj come esterno di sinistra e può fare bene in quel ruolo. Abbiamo diverse soluzioni possibili.

La sosta ci è servita a recuperare le forze e ad allenarci duramente per mettere la benzina nelle gambe utile per le ultime gare fino alla sosta invernale. Purtroppo non abbiamo ancora recuperato Volta e spero di rivederlo in campo già dalla prossima settimana.

Il VAR? Sono favorevole soprattutto per quanto riguarda il fuorigioco. Utilizzato nel modo giusto è una risorsa che serve a dare maggiori certezze durante le gare.

Ho ancora dubbi di formazione perché tutti meriterebbero di giocare per come si allenano. Avrò modo di pensarci fino a domattina e vedremo se la notte avrà portato consiglio". 

Maurizio Morante

Leggi altre notizie:BENEVENTO Serie B