Il Foggia riparte: allo ''Zac'' Gelbison sconfitta 3-0 - I AM CALCIO ITALIA

Il Foggia riparte: allo ''Zac'' Gelbison sconfitta 3-0

Vittoria rossonera per 3-0
Vittoria rossonera per 3-0
FoggiaSerie D Girone H

Torna al successo il Foggia dopo il pari nel big match di Bitonto di domenica scorsa e soprattutto dopo l’eliminazione di mercoledì in Coppa per mano d’opera del Fasano. Vittima dei rossoneri la Gelbison, sconfitta allo ''Zaccheria'' con un netto 3-0. Le marcature, tutte nel primo tempo, che portano la firma di Staiano, Cadili e Russo.

CRONACA – Solito 3-5-2 per Ninni Corda con Tortori-Russo tandem d’attacco. In difesa esordio dal 1’ per Carboni nel terzetto davanti a Fumagalli completato da Viscomi e Cadili. Assente Salvi per squalifica, mentre non compare neanche in panchina Iadaresta sempre più al centro di rumors di calciomercato. Dalla parte opposta 4-3-3 per Squillante con Passaro e Orlando esterni a supporto di Varela.

Parte subito forte la squadra di casa che sblocca la gara dopo appena 10’: Russo recupera palla all’interno dell’area di rigore della Gelbison, sfera per Staiano che beffa D’Agostino con un preciso diagonale. Avvio sprint per i rossoneri che due minuti dopo si rendono ancora pericolosi con una doppia occasione: Gentile si fa spazio tra i difensori rossoblù, palla che giunge poi sui piedi di Tortori che prima impegna severamente l’estremo difensore campano e poi calcia alto da pochi passi. Il Foggia tiene il pallino del gioco in mano senza subire particolari problemi, anzi alla mezz’ora ecco giungere anche il meritato raddoppio: punizione da destra di Cittadino, Cadili è lesto e, complice anche una deviazione di Pipolo, supera ancora D’Agostino con una zampata vincente. Al 37’ la prima occasione per gli ospiti con un colpo di testa di Mautone, sugli sviluppi di un calcio piazzato, neutralizzato senza problemi da Fumagalli. Più ghiotta l’occasione che capita sei giri di lancette più tardi sui piedi di Varela che scattato sul filo del fuorigioco si lascia ipnotizzare al tu per tu da uno strepitoso Fumagalli. Le leggi non scritte del calcio sono però letali e sul ribaltamento di fronte gol fallito, gol subito: combinazione Tortori-Russo, tiro di quest’ultimo e palla che carambola in rete nonostante il tocco di D’Agostino. Dopo 2’ di recupero squadre negli spogliatoi per l’intervallo col Foggia avanti 3-0.

La ripresa è una semplice formalità per i padroni di casa che nonostante ciò continuano a fare la partita.  Al 25’ Gentile tocca per Cittadino che arriva a rimorchio e calcia: palla alta.  Spazio poi alle tante sostituzioni, anche se il Foggia ha un’ultima occasione allo scadere con Tortori che non inquadra il bersaglio con un tiro da fuori.

Termina dunque 3-0 per i satanelli, con la squadra di Ninni Corda che continua così l’inseguimento alla capolista Bitonto. Nel frattempo, in attesa anche di novità per quanto concerne il mercato, domenica prossima la compagine dauna sarà ospite di un ostico Francavilla in Sinni.

IL TABELLINO DEL MATCH

LA CLASSIFICA AGGIORNATA

Entra nel nostro gruppo Whatsapp per restare aggiornato: https://chat.whatsapp.com/IRu6Y35DTMY7GdV9rTCdDm

Ignazio Silvestri

Leggi altre notizie:FOGGIA Serie D Girone H