Il Savoia supera il Messina e si avvicina al Palermo - I AM CALCIO ITALIA

Il Savoia supera il Messina e si avvicina al Palermo

Savoia
Savoia
NapoliSerie D Girone H

Gran pomeriggio di calcio allo Stadio Giraud, con il Savoia di Mister Parlato che sfida l’Acr Messina di Zeman.

Gli Oplontini scendono in campo con il consueto 3-5-2: Coppola; Dionisi, Guastamacchia, Poziello; Rondinella, Tascone, Gatto, Osuji, Oyewale; Cerone, Diakitè. I messinesi rispondono con: Avella, De Meio, Fragapane, Lavrendi, Ungaro, Bruno, Cristiani, Buono, Manfrè, Crucitti e Saverino.

Inizio sprint del Savoia: Diakitè gioca di sponda per Osuji, palla per Rondinella che calcia ma trova la respinta bassa del portiere.

Ci riprova il numero 21, però la sfera termina fuori. Al minuto 9 Oyewale sradica il pallone dai piedi dell’avversario e parte, in velocità, palla al piede: passaggio per Diakitè, che gira subito al centro dell’area ma la difesa dell’Acr Messina sventa il pericolo. 60 secondi dopo, episodio da moviola nell’area di rigore dei messinesi: sospetto tocco di braccio, però l’arbitro Lipizer lascia correre. Al 19’ la compagine allenata da Zeman si affaccia in zona Coppola: palla insidiosa, in area, per Saverino, ma Guastamacchia è perfetto nella chiusura difensiva.

Minuto 24, azione spettacolare degli Oplontini: Osuji gioca, di tacco, per Rondinella, che crossa e Diakitè s’inventa una semirovesciata che finisce, di poco, oltre la traversa. 60 secondi dopo, Adama crossa morbido per Tascone che calcia in rovesciata ma senza trovare i pali di Avella. Il primo giallo del match è all’indirizzo di Dionisi, reo di aver commesso un intervento irregolare su un attaccante ospite.

Al 33’ stop a seguire di Gatto e tiro dal limite dell’area: la palla sibila il palo e termina fuori. 120 secondi dopo si sblocca il match: Cerone calcia un rigore perfetto e porta il Savoia sull’1 a 0. Minuto 39, grande chance per il raddoppio: Oyewale serve al centro, batti e ribatti e la palla finisce sui piedi di Tascone che calcia rasoterra, ma Avella para. Si accendono gli animi in campo e l’arbitro Lipizer sanziona Poziello con un’ammonizione

. All’alba dei 2 minuti di recupero grande chance per il raddoppio: cross da destra e tiro ravvicinato di Diakitè che non trova i pali difesi da Avella. Lipizer fischia due volte e manda le squadre negli spogliatoi. 

La ripresa si apre con un lancio dalle retrovie, dopo 4 giri d’orologio, per Diakitè che, di tacco, serve Cerone in area ma la difesa del Messina fa buona guardia ed allontana il pericolo. Ammonito Buono per trattenute reiterate ai danni di Gatto; sulla punizione seguente Cerone, a giro, va vicino alla doppietta.

Al minuto 14 azione manovrata del Savoia, che fa girare palla da sinistra verso destra: Gatto va al tiro dal limite ma non inquadra la porta. Il cronometro segna 18 minuti quando Cerone disegna un cross preciso per la testa di Diakitè, che svetta ma sfiora soltanto la sfera. Zeman dà inizio alla girandola di cambi, schierando Bossa al posto di Lavrendi. Offensiva Savoia al 22’: Osuji anticipa il diretto marcatore e s’invola verso la porta, calcia di destro ma la sfera si spegne oltre la traversa.

Al 25’ Guastamacchia buca l’intervento e parte l’offensiva del Messina, ma Dionisi è bravo a chiudere la diagonale ed evitare pericoli. Parlato ricorre alla panchina, schierando Scalzone al posto di Diakitè. Zeman risponde: Fragapane out, Strumbo in. Al 34esimo l’Acr Messina pareggia con Crucitti, che trasforma in rete una punizione dal limite. Reazione dei Bianchi con Cerone che, al minuto 36, tenta la conclusione incrociata ma non trova la porta.

La girandola di cambi prosegue: staffetta Cerone-Romano e Buono-Capilli. Anche Bossa finisce sul taccuino degli ammoniti e sul tramonto del match c’è spazio anche per Paudice, che prende il posto di Rondinella. Al 45’ Scalzone, con un tap-in ravvicinato, fa esplodere di gioia lo Stadio Giraud: 2-1.

Mister Parlato richiama, dunque, in panchina Osuji e schiera Riccio. Dopo 4 minuti di recupero, Lipizer fischia tre volte ed il Savoia conquista altri 3 punti in classifica. Che spettacolo allo Stadio Giraud!

Ufficio stampa Us Savoia

La Redazione