Coronavirus, Moratti: "Non trascuriamo il calcio minore" - I AM CALCIO ITALIA

Coronavirus, Moratti: "Non trascuriamo il calcio minore"

Massimo Moratti
Massimo Moratti
ItaliaRubriche

Anche l'ex presidente dell' Inter, Massimo Moratti, ai microfoni di "Radio anch'io", è intervenuto sull'emergenza coronavirus, analizzando i riflessi che il Covid-19 sta avendo sul nostro Paese e sul mondo del calcio, con particolare attenzione a quello minore.

"Istintivamente parlare di ripresa non è il massimo [...] ora il calcio stride con il dramma delle persone che vivono in Italia. Non so se possa essere una distrazione o un peso maggiore - ha detto l'ex patron dei nerazzurri, che ha poi posto l'accento sul rischio che corrono le piccole società del calcio italiano: "Attenzione a trascurare il calcio di base - ha proseguito Moratti - è vero che le squadre d'elite, che rappresentano il 2% del movimento, trascinano il resto, ma senza una solida base la piramide rischia di crollare. I sacrifici che stiamo chiedendo ai grandi club ed i soldi risparmiati con il taglio degli stipendi ai giocatori, dovrebbero essere tradotti anche in forme di sostegno del calcio minore. Sono le piccole società quelle che rischiano di più e in questo momento nemmeno il mondo industriale può sostenerle, essendo esso stesso in difficoltà".

Giulio Cardone