Dizionario calcistico. Francesco Russo analizza il portiere - I AM CALCIO ITALIA

Dizionario calcistico. Francesco Russo analizza il portiere

Francesco Russo, ex tecnico del Ginosa
Francesco Russo, ex tecnico del Ginosa
TarantoRubriche

Francesco Russo, dopo aver analizzato il ruolo del centrocampista, del difensore e dell'attaccante ci spiega la sua idea di portiere, concedendo un'intervista ad IamCalcio Taranto. Innanzitutto il mister ex Ginosa, sottolinea la questione inerente all'evoluzione del portiere nella nostra contemporaneità. Il merito per i cambiamenti, riferiscono al lavoro minuzioso di Pep Guardiola, tecnico del Manchester City attraverso una sua filosofia volta a rendere il portiere partecipe al gioco, divenendo quasi un primo regista da cui partono le azioni offensive. 

Nel corso dell'intervista, mister Russo mette in luce le caratteristiche fisiche del portiere. L'altezza è il primo fattore determinante ma spesso il talento è un punto di svolta che tralascia la caratteristica appena citata. Il panorama calcistico italiano ha sempre sfornato portieri che hanno fatto la storia del calcio internazionale. Basti osservare le carriere della leggenda ancora in attività, Gianluigi Buffon e di Zoff campione del mondo 82'. Ad oggi, uno dei portieri con maggiore talento e potenzialità - restando alle parole del mister Russo - è Meret del Napoli. Dopo diversi esempi elencati, Francesco Russo cerca di entrare più nel teorico affermando: "Il portiere è l'unico membro di una squadra di calcio che può fare la differenza. Con l'evoluzione tattica ha quasi sostituito il classico difensore denominato libero. La partecipazione nel gioco di costruzione e il carico di responsabilità fanno del portiere un ruolo determinante al 100% poiché non gli è concesso sbagliare". 

Concludendo, l'evoluzione del portiere ha portato a rivalutare le caratteristiche: "Oggi non basta essere alti per essere identificati come buon portiere. Tale calciatore deve essere bravo tanto con le mani quanto con i piedi per avviare il gioco dal basso".

Agostino D'Angelo

Leggi altre notizie:GINOSA Rubriche