Benevento. Foggia: "Viola non parte, Montipò tra i più forti d'Italia" - I AM CALCIO ITALIA

Benevento. Foggia: "Viola non parte, Montipò tra i più forti d'Italia"

Il D.s. P. Foggia, Benevento
Il D.s. P. Foggia, Benevento
BeneventoSerie B

Giorno di conferenza stampa per il Benevento in vista dell'ultimo match di campionato che vedrà i giallorossi di scena al "Del Duca" contro l'Ascoli. A parlare ai media dalla sala stampa del "Vigorito" è stato, al posto di mister Inzaghi, il D.s. Pasquale Foggia. Ovvio che con il dirigente della Strega si finisse per parlare di mercato: queste le sue parole.

"Per quanto riguarda le uscite sappiamo cosa fare. Molto dipenderà anche dalle richieste che arriveranno per i nostro giocatori. Non abbiamo più i problemi legati all'immagine di tre anni fa: il fatto che un calciatore come Glick, capitano del Monaco e nazionale polacco, sia venuta da noi è sintomatico di tutto ciò. Per quanto riguarda Remy, invece, sta facendo ulteriori accertamenti e la nostra speranza è ancora viva. Attendiamo gli esiti e poi valuteremo.

Certo uno sforzo, ogni tanto, si può anche fare ma non deve diventare la norma. Negli ultimi due anni abbiamo curato anche l'aspetto economico della società; la Serie A è un mondo a parte ma non vuol dire che si debbano per forza fare follie. Come società siamo attenti alle varie opportunità che potranno presentarsi, sia in entrata che in uscita. Non vogliamo vendere i ragazzi che si sono resi protagonisti nelle ultime due stagioni ma il mercato ha certe dinamiche ed è sempre difficile prevedere tutto.

Per quanto riguarda le conferme, credo che con Gori e Maggio non ci saranno problemi. Viola è nella lista incedibili:  il nostro "dieci" e da lui ci aspettiamo tanto.

Interverremo in tutti i ruoli tranne che in porta visto che Montipò è una sicurezza e, secondo me, è uno dei più forti in Italia.

Bonaventura? Chi non lo vorrebbe in squadra? E' tacito che tra l'apprezzamento e la possibilità che venga a giocare qui c'è una enorme differenza.

Per il ritiro valutiamo diverse opzioni e non escludiamo l'estero. Visto il periodo, sarà un ritiro diverso dagli altri per lunghezza e clima quindi dovremo adattarci alle nuove esigenze".

Maurizio Morante

Leggi altre notizie:BENEVENTO Serie B