Ascoli-Benevento 1-4: giallorossi vincenti, bianconeri salvi - I AM CALCIO ITALIA

Ascoli-Benevento 1-4: giallorossi vincenti, bianconeri salvi

R. Insigne, Benevento
R. Insigne, Benevento
BeneventoSerie B

Il Benevento batte per 4-1 l'Ascoli nell'ultima di campionato al "Del Duca": un risultato che, nonostante la sconfitta e grazie anche a quelli maturati su altri campi, fa felici soprattutto i bianconeri che conquistano la salvezza diretta senza passare per i play-out.

L'Ascoli sfiora il gol al 10' con Ninkovic che fa tutto da solo, entra in area da sinistra e prova la conclusione ma Gori si oppone; sulla respinta Scamacca manda alto. Il pericolo corso scuote gli ospiti che al 25' passano in vantaggio: Insigne mette al centro dalla destra, Improta "spizza" per Sau che da posizione defilata fredda Leali. L'Ascoli si conferma tra le "vittime" preferite dell'ex Cagliari, autore di una tripletta all'andata. Alla mezzora il Benevento fa le prove per il raddoppio: sugli sviluppi di un corner si accende una mischia in area, Maggio prova la conclusione ma la palla termina sull'esterno della rete. Passano due minuti ed arriva lo 0-2: punizione di Schiattarella, schema con passaggio al limite per Improta che, di prima, mette sul secondo palo dove arriva Barba che schiaccia di testa sul palo corto battendo per la seconda volta Leali. Allo scadere dei 45' regolamentari i giallorossi chiudono virtualmente la partita: Sau, dal limite dell'area, mette una palla filtrante in area per Insigne che batte Leali con un preciso tocco di sinistro sul palo corto. La prima frazione si chiude quindi sullo 0-3.

Mister Dionigi ne cambia 3 ad inizio ripresa ed i frutti paiono vedersi immediatamente. Al 48' sciagurato passaggio di Maggio che serve Trotta sulla linea dell'area di rigore, la punta calcia, Gori respinge ma Morosini si avventa sulla sfera ed appoggia in rete con un comodo rasoterra. Il match pareva poter ravvivarsi ma bisogna attendere l'82' per provare ancora una emozione: Moncini entra in area da destra, mette al centro per Sau che tocca per l'accorrente Schiattarella il cui tiro di prima intenzione è respinto da Leali in tuffo. Cinque minuti dopo il Benevento cala il "poker": contropiede sull'asse Schiattarella-Moncini con il centrocampista che serve un preciso filtrante per la punta che batte Leali con un preciso tocco sotto. In pieno recupero, al 92', è poi Trotta a fissare lo score finale sul 2-4 con un preciso colpo di testa su assist dalla destra di Morosini. Al triplice fischio è festa per l'Ascoli che anche il prossimo anno disputerà il campionato di Serie B a differenza del Benevento che, invece, sarà al via del massimo torneo nazionale, la Serie A.

IL TABELLINO

Maurizio Morante

Leggi altre notizie:BENEVENTO Serie B