Real Agro Aversa. Filosa a 360° su mercato, pubblico e allenatore - I AM CALCIO ITALIA

Real Agro Aversa. Filosa a 360° su mercato, pubblico e allenatore

Il D.s. P. Filosa, Real Agro Aversa
Il D.s. P. Filosa, Real Agro Aversa
CasertaSerie D

Il Real Agro Aversa del presidente Pellegrino, che il prossimo anno prenderà parte alla serie D, sta costruendo una rosa che non sfiguri nel massimo campionato dilettantistico nazionale in modo da rinverdire i fasti di una tradizione calcistica che hanno visto la squadra aversana calcare per anni i campi dei "prof". Autore dei "colpi" che stanno mettendo a disposizione di mister De Stefano una rosa "top" è il D.s. Paolo Filosa che abbiamo raggiunto al telefono e che, con la solita cordialità, ha risposto alle nostre domande.

Direttore, la campagna acquisti del Real è di sicuro valore. È un sintomo del fatto che la società vuole fin dal primo anno puntare ad un piazzamento importante?

La compagna acquisti procede spedita, la nostra deve essere una squadra che mira ad avere calciatori giovani e che hanno voglia di rilanciarsi. Abbiamo preso, fino ad ora, calciatori di valore: il nostro obbiettivo è quello di disputare un campionato tranquillo e raggiungere la salvezza il prima possibile. Siamo una matricola e non dobbiamo assolutamente fare voli pindarici. Tutti i nostri avversari, però, dovranno essere consapevoli che noi venderemo cara la pelle in ogni partita.

Aversa è una piazza esigente ma siete riusciti in poco tempo a fare innamorare di nuovo i tifosi. Quale è stata la ricetta giusta per tornare ad avere lo stadio gremito?

Aversa è una piazza competente ed esigente. Al presidente Guglielmo Pellegrino va il merito di aver riportato entusiasmo in città. Lo scorso anno, nonostante l'aver giocato praticamente  sempre in trasferta sul campo di Lusciano, lo stadio era strapieno. Quest'anno finalmente  giocheremo ad Aversa e tutto questo è stato possibile grazie alla determinazione del presidente, insieme all'Opes, che gestisce il "Bisceglia". Quindi fa piacere vedere entusiasmo ed ottimismo. Il D.g. Buono, proprio stamane, mi comunicava che la città sta rispondendo anche per gli abbonamenti e che parecchi imprenditori si stanno avvicinando al progetto Real Agro Aversa: tutto questo non può che farmi contento.

Mister De Stefano è un tecnico giovane, ambizioso e con una sua idea di calcio: sono queste le caratteristiche che vi hanno portato a sceglierlo come guida tecnica del Real?

Posso dire di avere la fortuna di avere un allenatore come Antonio De Stefano. Nei primi giorni ci siamo annusati come fanno i cani per conoscerci e capirci. Oggi siamo sulla stessa lunghezza d'onda: il suo grande valore umano è indiscutibile ed è nata una grande amicizia. Sono molto contento per la collaborazione tra di noi. Questo giovane allenatore, lo dico oggi, ci porterà molto lontano calcisticamente: il futuro è dalla sua parte, è il valore aggiunto del Real Agro Aversa ed anche il suo staff è di alto livello.

Il progetto Real Agro Aversa è di ampio respiro e ne è testimonianza anche la creazione della scuola calcio. Quanto è importante curare il settore giovanile per garantire un futuro calcistico alla piazza?

Il progetto tecnico del Real Agro Aversa è senza dubbio ambizioso, come testimoniato dalle fusioni che il buon Luciano Lisbona è riuscito a compiere con realtà che si sono unite calcisticamente con noi. I giovani rappresentano sicuramente una enorme risorsa.

Maurizio Morante

Leggi altre notizie:REAL AGRO AVERSA Serie D