Benevento. Lapadula: "Contro la Juve importante la condizione mentale" - I AM CALCIO ITALIA

Benevento. Lapadula: "Contro la Juve importante la condizione mentale"

G. Lapadula, Benevento
G. Lapadula, Benevento
BeneventoSerie A

A Firenze, dopo il viaggio transoceanico per rispondere alla convocazione del Perù, è partito dalla panchina ma, da subentrato, ha sfiorato per due volte il gol (sarebbe stato il raddoppio per il Benevento n.d.r.): Gianluca Lapadula, attaccante del Benevento, ha risposto alle domande dei colleghi di Tuttomercatoweb.com circa la sua avventura con la Strega ed il prossimo impegno dei giallorossi che saranno opposti alla Juventus.

IL BENEVENTO - Sono ripartito da Benevento, conquistato dalla voglia della società di togliersi delle belle soddisfazioni. Ho percepito sensazioni positive, in serie B hanno fatto un campionato eccellente ed è stato semplice trovare l’accordo.

LIVERANI vs INZAGHI - Ogni allenatore ha la sua idea. A Liverani piaceva molto la costruzione, con gli attaccanti che ricevevano palla pulita rasoterra. Un atteggiamento tattico che esalta i giocatori di qualità. Anche a Benevento, però, c’è grande organizzazione in entrambe le fasi, in campo sappiamo benissimo quello che dobbiamo fare e le prestazioni sono state buone.

IL GRUPPO - Non è difficile inserirsi in un gruppo come questo, sono tutti ragazzi validi che hanno voglia di lavorare e che si sono messi a disposizione. Moncini mi piace molto, può fare bene e ha grandi margini di miglioramento.

LA JUVENTUS - E’ sempre la Juventus, l’atteggiamento sarà fondamentale come contro tutte le grandissime squadre. Il mister sta preparando la gara nel modo giusto, l’arma in più sarà la condizione mentale. Tutto sommato abbiamo offerto prestazioni positive contro le squadre d’alta classifica, speriamo di ripeterci e di metterli in difficoltà.

STADI VUOTI - L’assenza del pubblico pesa tantissimo, nel calcio il tifo è protagonista e non semplice spettatore. Vorremmo rivedere presto gli stadi di A completamente pieni, ma anzitutto battiamo questo maledetto Covid.

La Redazione

Leggi altre notizie:BENEVENTO Serie A