Il Foggia non va oltre il pari: in casa della Vibonese è 1-1 - I AM CALCIO ITALIA

Il Foggia non va oltre il pari: in casa della Vibonese è 1-1

Pari con gol tra Vibonese e Foggia
Pari con gol tra Vibonese e Foggia
FoggiaSerie C Girone C

Termina 1-1 il recupero della nona giornata del Girone C del campionato di Lega Pro tra Vibonese e Foggia, andato di scena quest'oggi allo stadio ''Luigi Razza'' di Vibo Valentia. Rossoneri in vantaggio dopo appena 8' con D'Andrea, poi il pari locale siglato da Laaribi su calcio piazzato.

CRONACA - Moduli speculari per i due allenatori che si affidano entrambi al 3-5-2. Galfano opta in attacco per la coppia Berardi-Plescia, Marchionni replica invece con il duo Curcio-D'Andrea. 

Dopo una breve fase di studio, il Foggia trova subito il gol del vantaggio sfruttando all'8' una leggerezza difensiva dei padroni di casa: lancio lungo dalle retrovie, Sciacca sbaglia la chiusura spalancando la strada verso la porta a D'Andrea che al tu per tu con Marson lo beffa con un pregevole pallonetto. Prova a reagire la Vibonese al 23' con Statella che, lanciato dalle retrovie, viene anticipato provvidenzialmente dall'uscita di Fumagalli. E' il preludio al gol del pari dei calabresi che matura un minuto dopo: punizione di Laaribi da posizione defilata, conclusione che sorprende la difesa rossonera, Fumagalli compreso, e palla che va ad insaccarsi direttamente in fondo al sacco. Portiere rossonero che si riscatta prontamente al 37' con un grande intervento sulla volée di Statella. Allo scoccare del 45', buona chance per il Foggia: apertura di Salvi per Rocca che si accentra e calcia dal limite dell'area: attento Marson che si rifugia in corner. Su questa emozione termina la prima frazione.

La ripresa si apre senza cambi e soprattutto senza azioni degne di nota. Marchionni prova a cambiare le carte in tavola: dentro Garofalo e Balde, fuori Vitale e D'Andrea. Per segnalare una nuova occasione da gol bisogna attendere il 72': gran botta di Ambro da fuori, Fumagalli vola per deviare in angolo. Il Foggia prova a rendersi pericoloso soprattutto con le ripartenze, ma la Vibonese chiude molto bene tutti gli spazi. Al 78' scontro di gioco fortuito: ne fanno le spese Salvi e Germinio costretti ad abbandonare il terreno di gioco, ai rispettivi posti Marchionni manda in campo Morrone e Galeotafiore, entrambi al debutto con la maglia rossonera. L'arbitro concede sette minuti di recupero in cui però non accade niente di rilevante. 

Con questo pari il Foggia allunga a quota 15, mentre la Vibonese sale a 13 facendo così irruzione in zona play-off. Prossimo turno che vedrà i rossoneri impegnati in casa della Viterbese, calabresi che invece attenderanno in casa la capolista Ternana. 

IL TABELLINO DEL MATCH

LA CLASSIFICA AGGIORNATA

Ignazio Silvestri

Leggi altre notizie:FOGGIA Serie C Girone C