Benevento-Sassuolo: Inzaghi dubbio modulo, De Zerbi senza Caputo - I AM CALCIO ITALIA

Benevento-Sassuolo: Inzaghi dubbio modulo, De Zerbi senza Caputo

Mister F. Inzaghi e Mister R. De Zerbi
Mister F. Inzaghi e Mister R. De Zerbi
BeneventoSerie A

Benevento e Sassuolo si affronteranno stasera al "Vigorito" per il posticipo della 30a giornata. I giallorossi sono reduci dal pareggio interno contro il Parma per 2-2; i neroverdi, dal canto loro, hanno impattato in casa contro la Roma nella scorsa giornata mentre hanno perso al "Meazza" contro l'Inter nel recupero della 28a giornata. Queste le situazioni delle due squadre a poche ore dal fischio di inizio:

QUI BENEVENTO - Mister Inzaghi dovrà anzitutto sciogliere il dubbio relativo al modulo: 3-5-2 o 4-3-2-1? Nel caso voglia optare per la conferma del modulo con difesa a 3, allora si andrà anche alla conferma degli uomini che bene hanno fatto con Spezia, Juventus e Parma. Quindi, in questo caso, davanti a Montipò, ci sarebbero Tuia, Glik e Barba; in mediana, sugli esterni Depaoli e Improta mentre al centro troverebbero spazio Schiattarella, Hetemaj e Ionita. In attacco sarebbe certo del posto Gaich mentre il ballottaggio riguarderebbe il partner da affiancare all'argentino con Lapadula e Caprari pronti a lottare per l'ultima maglia da titolare disponibile. Nel caso, invece, Inzaghi volesse ritornare al modulo con difesa a 4, allora Depaoli scalerebbe sulla linea arretrata con la conferma di Glik e Tuia come centrali e Barba ad agire da terzino sinistro. In mezzo al campo andrebbero Schiattarella (o Viola), Hetemaj e Ionita. I due trequartisti sarebbero Caprari ed Insigne con Iago Falque pronto a subentrare dalla panchina mentre la punta centrale sarebbe uno tra Gaich e Lapadula.

QUI SASSUOLO - De Zerbi recupera Locatelli, Muldur e Ferrari ma non Defrel, Caputo e Berardi. In porta ci sarà, come sempre, Consigli; la linea difensiva a quattro sarà formata da Muldur e uno tra Kyriakopoulos e Rogerio sugli esterni e dalla coppia Marlon-Ferrari al centro anche se il primo è in ballottaggio con il rumeno Chiriches. Locatelli ritrova il posto in regia affiancato da Magnanelli; sulla linea dei trequartisti l'unico certo del posto da titolare pare essere Haraslin che dovrebbe occupare la corsia di destra; a giocarsi gli altri due posti sono Boga e Oddei sulla corsia di sinistra e Lopez e Djuricic, ex della partita, per il posto da "sottopunta". Il riferimento offensivo più avanzato sarà ancora una volta il giovane Raspadori che si è ben messo in mostra nelle ultime uscite degli emiliani.

BENEVENTO (3-5-2): Montipò; Tuia, Glik, Barba; Depaoli, Schiattarella (Viola),Hetemaj, Ionita, Improta; Gaich, Lapadula (Caprari).

BENEVENTO (4-3-2-1): Montipò; Depaoli, Tuia, Glik, Barba; Schiattarella (Viola), Hetemaj, Ionita; Caprari, Insigne; Gaich (Lapadula); all.: Inzaghi F.

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Muldur, Marlon (Chiriches), Ferrari, Kyriakopoulos (Rogerio); Locatelli, Magnanelli; Haraslin, Djuricic (Lopez), Boga (Oddei); Raspadori; all.: De Zerbi.

Arbitrerà l'incontro il signor Marini della sezione di Roma 1.

Maurizio Morante

Leggi altre notizie:BENEVENTO Serie A