Benevento. Inzaghi: "Giocando così la salvezza non sarà un problema" - I AM CALCIO ITALIA

Benevento. Inzaghi: "Giocando così la salvezza non sarà un problema"

Mister F. Inzaghi, Benevento
Mister F. Inzaghi, Benevento
BeneventoSerie A

Mister Filippo Inzaghi, allenatore del Benevento, ha commentato la sconfitta subita dai suoi ragazzi all'"Olimpico" di Roma contro la Lazio di suo fratello Simone, assente quest'oggi perché ancora positivo al covid. Queste le parole del tecnico giallorosso:

"Se contro la Lazio il computo dei tiri è di 16-12 allora significa che la prestazione è stata buona. Aspettandoli avremmo potuto subire la loro iniziativa, lo sapevamo ma, giocando così, siamo sicuri di salvarci. E' questa certezza che oggi portiamo a casa. Abbiamo giocato contro una squadra molto forte ma si poteva anche pareggiare.

Se vinceremo gli scontri diretti avremo una possibilità importante di salvarci. Ripeto che non siamo mai stati tra le ultime tre. Stare in Serie A significa soffrire ma la partita di oggi, il piglio con la quale l'abbiamo giocata, ci deve dare fiducia per le prossime due partite che sono fondamentali per il prosieguo della stagione.

Il primo gol lo abbiamo preso su un disimpegno che abbiamo sbagliato e poi è arrivato il rigore che ci ha affossato. E' normale che contro giocatori del calibro di Immobile, Correa e Lazzari si possa concedere qualcosa. Tuttavia la squadra mi ha sempre dato l'impressione di poter impensierire la Lazio quando eravamo noi ad attaccare. Se non avessero annullato il primo gol del 4-3 forse l'avremmo anche pareggiata. 

Simone? Non l'ho sentito ancora e mi è mancato oltre al fatto che aver giocato contro la Lazio senza di lui è stato strano. Da lui ho solo da imparare. Allena una grande squadra e gli rendo onore per quanto sta facendo".

Maurizio Morante

Leggi altre notizie:BENEVENTO LAZIO Serie A