Italia. C.t. Mancini e capitan Chiellini in conferenza: "Siamo pronti" - I AM CALCIO ITALIA

Italia. C.t. Mancini e capitan Chiellini in conferenza: "Siamo pronti"

Mister R. Mancini, C.T. Italia
Mister R. Mancini, C.T. Italia
ItaliaEuropei

Il C.t. Roberto Mancini ed il capitano dell'Italia, Giorgio Chiellini, hanno risposto alle domande dei media alla vigilia del match di apertura di Euro 2020 che vedrà la nazionale azzurra affrontare la Turchia all'Olimpico. Queste le parole dell'allenatore azzurro:

LA LETTERA ALL'ITALIA - La situazione generale sta migliorando ed è quindi tempo di regalare soddisfazioni. Il nostro obiettivo sarà quello di far divertire le persone anche se solo per 90'. Cercheremo di fare del nostro meglio. La prima è sempre la più difficile ma noi dobbiamo avere la mente sgombra e pensare a divertirci e far divertire.

ITALIA COME LA SAMPDORIA - Ci sono delle somiglianze e non lo pensiamo solo noi ex doriani (oltre il c.t. anche Evani, Salzano, Lombardo e Nuciari hanno vestito la casacca blucerchiata da calciatori n.d.r.). Speriamo anche che il risultato finale sia lo stesso.

LA TURCHIA - E' una squadra che va rispettata perché ha molto talento. La partita di esordio è difficile sempre ma penseremo solo a giocare a calcio. Ai ragazzi dirò di entrare in campo con tranquillità sapendo quello che dobbiamo fare e convinti della nostra forza.

NUOVO CICLO - Avevo tanta fiducia già tre anni fa e ora ne ho di più. Abbiamo fatto un buon lavoro e abbiamo giocatori bravi. Il gruppo è ottimo e lavora insieme da molto tempo. Vorremmo divertirci ancora per molto tempo insieme e, se riusciamo, vorremmo arrivare a Londra. Sono fiducioso.

L'"OLIMPICO" - Avremmo preferito che ci fossero ancora più persone visto il miglioramento della situazione. Ci saranno 16mila persone, delle quali molte saranno turche. Il "pienone" ci avrebbe dato ancora più spinta ma già il fatto che ci sia pubblico è un bel passo avanti e ci rende felici. Vogliamo essere protagonisti in questo Europeo.

PELLEGRINI - Mi spiace sia per lui che per Sensi. Lorenzo stavo davvero bene ed entrambe sarebbero stati importanti per noi. Avrebbero meritato di disputare l'Europeo. Gli infortuni, però, possono capitare: sono parte della vita di un calciatore.

ENTUSIASMO - Sappiamo che è importante avere entusiasmo ma dobbiamo affrontare la gara senza pensieri di sorta. Se faremo quello che sappiamo fare sarà una partita difficile ma alla portata.

FORMAZIONE - Non l'ho ancora decisa e i ragazzi sono concentrati perché sanno che anche chi non giocherà dal 1' dovrà farsi trovare pronto a gara in corso. Serve massima concentrazione.

Queste, invece, le parole di Chiellini:

CONDIZIONE DELLA SQUADRA - Credo che siamo pronti e preparati nella maniera migliore. Le risposte, come sempre, le darà il campo. Abbiamo entusiasmo ma siamo consapevoli che non sarà facile. Sarà un Europeo molto equilibrato. Se sarà la volta buona lo diremo quando e se arriveremo a Wembley.

RISCATTO - Vogliamo vivere una grande manifestazione internazionale da protagonisti. La sconfitta contro la Svezia che ci negò il Mondiale non si può cancellare ma abbiamo trasformato quella delusione in entusiasmo e anche i tifosi si sono galvanizzati. Siamo impazienti di scendere in campo e vivere insieme queste grandi emozioni.

ESORDIO - Sarà un debutto ancora più strano perché sarà anche la gara inaugurale. Ovviamente quello che vale per noi vale anche per la Turchia. Sono d'accordo con il mister sul gruppo e sulla voglia che abbiamo di divertirci e stupire tutti anche con un po' di follia.

Credits: Getty for Figc

Maurizio Morante