Benevento-Cosenza 0-1: giallorossi senza idee condannati da Larrivey - I AM CALCIO ITALIA

Benevento-Cosenza 0-1: giallorossi senza idee condannati da Larrivey

Il "Vigorito" di Benevento
Il
BeneventoSerie B

Il Benevento comincia nel peggiore dei modi la stagione 2022/23 della Serie B: i giallorossi sono stati sconfitti in casa dal Cosenza per 1-0. A decidere il match è stata una rete di Larrivey al 49'.

Mister Caserta schiera il Benevento con il classico 4-3-3 con Barba che torna a far coppia, al centro della difesa, con Glik e le fasce arretrate presidiate da Letizia e Masciangelo; in mediana c'è Viviani in regia con Acampora e Karic ai lati; l'attacco è guidato da Forte con Farias e Tello larghi. Il Cosenza di Dionigi parte con il 4-2-3-1 con l'ex Brignola esterno alto di destra e Larrivey come punta; sulla trequarti c'è Florenzi.

L'inizio della partita è favorevole ai giallorossi padroni di casa che ci provano dopo 6' con una fucilata di Letizia che termina di poco alta sopra l'incrocio. 5' dopo, su corner di Acampora, è Glik a sfiorare il bersaglio grosso di testa ma la sfera termina sul fondo. Al 17' ci prova Forte ma il suo diagonale è largo di poco. Al 28' cross di Letizia dalla destra, palla per Tello che, da buona posizione, manda in curva. Poco dopo la mezzora Viviani tenta la soluzione da fuori area ma Matosevic si distende sulla sua sinistra e mette in corner. Il primo tempo si chiude a reti bianche con il Benevento che ha avuto il merito di provarci più volte ed un Cosenza che raramente ha superato la metà campo.

Pronti-via nella ripresa ed il Cosenza passa in vantaggio: passaggio sciagurato di Tello all'indietro verso Paleari, Larrivey si inserisce, anticipa il portiere giallorosso e deposita in rete. I calabresi sfiorano il raddoppio al 58' con Florenzi che, dal limite dell'area piccola, calcia in porta a colpo sicuro ma trova un prodigioso intervento di Paleari che alza la palla sopra la traversa. Sul capovolgimento di fronte è il Benevento a sfiorare il pari: cross di Letizia dalla destra, sul secondo palo c'è Farias che controlla la palla e calcia in porta ma trova la base del palo a strozzargli l'urlo in gola. La partita cala di ritmo, i ragazzi di Caserta non pungono ed i lupi calabresi si limitano a difendere il risultato che non cambia più fino al triplice fischio finale dell'arbitro Di Bello.

IL TABELLINO

Maurizio Morante

Leggi altre notizie:BENEVENTO Serie B