Benevento-Ascoli 1-1: Cannavaro coglie un punto al debutto giallorosso - I AM CALCIO ITALIA

Benevento-Ascoli 1-1: Cannavaro coglie un punto al debutto giallorosso

Diego Farias, Benevento
Diego Farias, Benevento
BeneventoSerie B

E' terminata sull'1-1 la gara tra Benevento ed Ascoli, ultima in programma della settima giornata del campionato di Serie B. Il match ha segnato il debutto di Fabio Cannavaro sulla panchina giallorossa. 

L'ex Campione del Mondo conferma il 3-5-2 adottato dai sanniti nelle ultime giornate sotto la gestione di mister Caserta. In difesa, davanti a Paleari, ci sono Glik, Leverbe e Veseli; sugli esterni agiscono Letizia e Foulon; Schiattarella siede in panchina ed in regia c'è Acampora affiancato da Improta e Karic; la coppia offensiva è costituita da Forte e Ciano. Mister Bucchi, ex della partita, cambia il "vestito" al suo Ascoli, passando al 3-5-2, e sceglie l'esperto Dionisi come compagno d'attacco di Gondo.

Pronti-via e al 6' l'Ascoli è già in vantaggio: punizione dalla destra calciata da Falasco, Botteghin prende il tempo alla difesa giallorossa e batte Paleari con un preciso colpo di testa. Il Benevento non reagisce allo "schiaffo" e, anzi, l'Ascoli guadagna campo e pressa i giallorossi davanti alla propria area. Alla mezzora ci prova Caligara con un sinistro dalla distanza che termina poco alto sopra l'incrocio. Tre minuti dopo doppia occasione ancora per i bianconeri prima con Quaranta, sul quale Paleari si distende e devia, e poi con Collocolo, il cui tiro termina di un soffio a lato. Al riposo, dunque, si va sullo 0-1.

Anche nella ripresa il gol arriva immediatamente: dopo soli 3', infatti, il Benevento rimette in parità il match. Azione parte da sinistra con un cross di Letizia, colpo di testa di Simy, respinta di Guarna, la palla termina sulla testa di Ciano che serve Farias con il brasiliano che deve solo appoggiarla in fondo al sacco. Dopo un inizio veemente, il ritmo della partita cala vistosamente. Al 30' è Eramo a svegliare l'ambiente con un tiro da fuori sul quale Paleari si distende e para. Allo scadere dei 90' regolamentari, però, è il Benevento ad andare vicinissimo alla vittoria: cross dalla destra di Ciano, respinta di Guarna, la palla arriva sui piedi di Improta che lascia partire un potente destro che, però, si stampa sul legno superiore della porta. Al triplice fischio il finale al "Vigorito" è 1-1 tra Benevento e Ascoli. Da segnalare, nel Benevento, le sostituzioni per infortunio di Veseli e Glik, sostituiti da Capellini e Pastina.

IL TABELLINO

Maurizio Morante

Leggi altre notizie:BENEVENTO Serie B