Benevento. Cannavaro: "Con la Reggina servirà limitare la loro forza" - I AM CALCIO ITALIA

Benevento. Cannavaro: "Con la Reggina servirà limitare la loro forza"

Mister Fabio Cannavaro, Benevento
Mister Fabio Cannavaro, Benevento
BeneventoSerie B

Giorno di conferenza stampa per mister Fabio Cannavaro: il tecnico del Benevento, alla vigilia del match in trasferta contro la Reggina di Pippo Inzaghi, ha risposto alle domande dei giornalisti dalla sala stampa del "Vigorito". Queste le sue parole:

Il fatto di riavere a disposizione dei calciatori importanti fa piacere. Qualcuno si è allenato in gruppo solo ieri ma li porteremo comunque con noi per fargli assaporare di nuovo lo spogliatoio. Ci sarà ancora da soffrire perché i rientranti devono rimettersi al pari degli altri, chi ha giocato di più va dosato.

Il dubbio su se far giocare qualche rientrante dal 1' c'è ma valuteremo tutto nel giusto modo. La sosta ci ha permesso di lavorare con serenità e di alzare il livello di tutti. Dobbiamo continuare sulla strada intrapresa perché è quella giusta per uscire dalla situazione di classifica in cui ci troviamo.

Quando ti mancano due difensori centrali che sono due nazionali vuol dire che l'emergenza non è finita. Chi c'è si è allenato bene e ha appreso ancora meglio i miei dettami.

La Reggina ha il miglior attacco della Serie B e porta in gol tanti giocatori. Dobbiamo essere consapevoli della forza avversaria e bravi a limitarla perché solo così possiamo esaltare le nostre caratteristiche ed il nostro gioco. Sarà una partita tosta.

Le scelte le faccio in base a quanto vedo in settimana: se vuoi giocare devi dimostrarmi di essere continuo negli allenamenti.

Non mi è mai capitato di giocare alle 12:30, qualcuno dei ragazzi lo ha fatto. Li lascerò liberi il più possibile perché capisco la peculiarità dell'orario.

Sicuramente il fatto di incontrare tanti ex compagni, campioni del mondo e non, fa piacere. Inzaghi ha lasciato qui un ricordo straordinario ma ora è il tecnico di un'altra squadra e per 90' saremo nemici: gli abbracci verranno prima e dopo la partita.

Ho messo alle spalle l'episodio capitato a Pastina contro il Bari: spero abbia imparato la lezione. I ragazzi devono pensare solo a far bene quello che gli chiedo. 

Mi auguro che in futuro si possa applicare per i minuti di recupero il criterio che si sta utilizzando ai Mondiali. In questo modo aumenterebbe il numero di minuti effettivi giocati altrimenti è un peccato perché si perde troppo tempo: più si gioca e più aumenta lo spettacolo.

Mi piace interessarmi anche ad altri aspetti oltre quello legato alla figura di allenatore, sempre nel rispetto dei ruoli come quello del D.s. che io rispetto molto".

Maurizio Morante

Leggi altre notizie:BENEVENTO Serie B